Console,  Giochi,  News,  Steam

Oddworld: Abe’s Oddysee GRATIS

Vi segnaliamo la presenza di Oddworld: Abe’s Oddysee, gioco a cui siamo molto affezionati. Questo platform, uscito nel 1997 su Playstation e PC, ora è totalmente gratis per un tempo limitato sulla piattaforma Steam! Vi basterà fare click qui.

Ma analizziamo più approfonditamente questo gioco che ha fatto innamorare più di una generazione di videogiocatori.
Questo primo capitolo di una pentalogia ha inizio in una fabbrica di snack chiamata Mattatoi Ernialuogo dove viene presentato il nostro personaggio, un impiegato (o meglio prigioniero) Mudokon di nome Abe che racconta la sua vicenda e del perchè si ritrova a dover fuggire dal suo stesso lavoro.

Durante un turno di lavoro fino a tardi, il nostro protagonista origlia la conversazione dei Glukkon, dirigenti della fabbrica che, notati i vistosi cali di vendite dei principali prodotti dei Mattatoi, decidono di macellare i 100 impiegati mudokon per realizzare il nuovo snack. Abe, preso dal panico, corre via da quella riunione ma, nel farlo, viene ripreso da delle telecamere che prontamente mettono al bando il povero impiegato-schiavo, rendendolo ricercato in tutto lo stabilimento.

Da qui in avanti, il giocatore dovrà aiutare Abe e i suoi simili a scappare dai Mattatoi affrontando puzzle e fasi platform, in un’avventura 2D, che vedrà coinvolti macchinari pericolosi, le guardie e ogni genere di creatura presente nello stabilimento intenta a uccidere (e occasionalmente divorare) il protagonista.

Come si può notare dalle immagini, essendo questo un gioco del 1997, non offre certamente una qualità grafica sublime, ma le ambientazioni e i personaggi sono molto ispirati e aiutano il giocatore, insieme alla quasi totale assenza di musiche, a immergersi in quello che dovrebbe essere un luogo freddo e temibile, dominato dalle macchine, dove non ci si fa scrupoli a mietere qualche vittima pur di poterne ricavar profitto. Questa ovvia critica all’industrializzazione e al capitalismo moderni (e non) lascia che il giocatore non sia solo uno spettatore, distante dagli avvenimenti, ma che si immedesimi in quelle che sono le sofferenze e, più avanti, il sentimento di ribellione che l’impiegato-schiavo Abe proverà durante il gioco, il quale non ha neanche la libertà di parola, in quanto ha le labbra letteralmente cucite.

In sintesi, Oddworld: Abe’s Oddysee, è certamente un gioco che vale la pena provare e che certamente lascerà un segno nel giocatore. Se la vostra perplessità riguarda invece la grafica del titolo, potrete anche accedere all’80% di sconto, alla sua versione rivisitata, ma comunque fedele, Oddworld: New ‘n’ Tasty.

Ti è piaciuto? Prenditi un secondo per supportare System Of A Gamer su Patreon!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *